L'organizzazione no-profit cristiana deve affrontare il controllo sul contratto governativo di affido per bambini separati

La politica di immigrazione di 'tolleranza zero' dell'amministrazione Trump ha suscitato un diffuso indignazione pubblica nella primavera e nell'estate del 2018 e la separazione di migliaia di bambini dai loro genitori al confine degli Stati Uniti con il Messico ha dato origine a una potenziale crisi futura come avvocati e i sostenitori esprimono grave preoccupazioni che molte famiglie separate non possano mai essere riunite.

Tra gli approcci adottati dal governo federale c'è stato quello di coinvolgere gli affidatari in tutto il paese per ospitare bambini i cui genitori sono stati costretti o costretti a lasciarli al confine internazionale.



Alla fine di giugno 2018, un affido in particolare è stato oggetto di un attento esame ed è stato oggetto di speculazioni sulle sue operazioni, nonché sui suoi legami con l'amministrazione Trump. Il 24 giugno, la pagina Facebook di sinistra “The Other 98%” ha pubblicato un messaggio ampiamente condiviso anche su Bethany Christian Services:



quanto vale il patrimonio netto di Tiger Woods

Bethany Christian Services, un centro di adozione con legami finanziari con [il segretario all'istruzione] Betsy DeVos, ha preso 81 bambini immigrati che sono stati separati con la forza dai loro genitori al confine. La maggior parte non ha avuto contatti con le proprie famiglie. Fanno pagare $ 700 per bambino a notte. Questo non è affido, è rapimento sponsorizzato dallo stato.



C'erano affermazioni più dettagliate sui legami tra la famiglia DeVos e Bethany, con The Other 98% la scrittura : 'Betsy DeVos ha donato $ 300.000 al gruppo e il cugino di suo marito Brian DeVos era un vicepresidente.'

I legami tra la famiglia allargata DeVos e Bethany sono innegabili. Dichiarazioni fiscali archiviate da ProPublica mostrano che tra il 2001 e il 2015, la Dick and Betsy DeVos Foundation (l'organizzazione filantropica gestita da DeVos e suo marito) ha donato $ 343.000 in sovvenzioni a Bethany Christian Services.

Tra il 2012 e il 2015, Bethany ricevuto $ 750.000 in sovvenzioni dalla Richard and Helen DeVos Foundation, che è gestita dal suocero del segretario all'istruzione, il miliardario fondatore di Amway Richard DeVos e sua moglie Helen.



Inoltre, Brian DeVos - un cugino del marito di Betsy DeVos Dick - è stato il vicepresidente senior per i servizi per l'infanzia e la famiglia a Bethany di recente, nel 2015, e Maria DeVos - che è sposato con il fratello di Dick DeVos, Doug - ha fatto parte del consiglio di amministrazione di Bethany.

La famiglia DeVos è stata per anni una forza ricca e influente nel conservatorismo cristiano e nella politica repubblicana nel loro stato d'origine del Michigan e oltre. Mentre Betsy e Dick DeVos hanno supervisionato la donazione di $ 343.000 in sussidi a Bethany tra il 2001 e il 2015, vale la pena notare che hanno anche donato milioni di dollari a dozzine di altri destinatari, molti dei quali organizzazioni educative e di assistenza all'infanzia orientate al cristiano.

kamala harris ha avuto una relazione

Inoltre, Betsy DeVos non è proprietaria di Bethany Christian Services e pertanto non trae profitto finanziario da nessuna delle attività dell'organizzazione, compreso il suo contratto governativo per i servizi di affidamento.

Bethany Christian Services è un importante fornitore senza scopo di lucro di servizi di adozione e affidamento, nonché di consulenza per la gravidanza. Come suggerisce il nome, l'organizzazione è guidata da cristiani devoti e afferma che parte di essa missione è quello di 'dimostrare l'amore e la compassione di Gesù Cristo proteggendo i bambini, responsabilizzando i giovani e rafforzando le famiglie attraverso servizi sociali di qualità'.

L'organizzazione e la sua leadership sono apertamente contrari all'accesso all'aborto e sostenitori di alternative all'aborto.

Bethany è stata criticata per il suo rifiuto motivato religiosamente di collocare i bambini con genitori adottivi LGBT e, nel marzo 2018, la città di Filadelfia terminato un contratto di affidamento che aveva avuto con Bethany e i servizi sociali cattolici, a causa del divieto di adozione omosessuale.

Secondo l'organizzazione, dal 23 giugno 2018 aveva fornito servizi di affidamento a 81 bambini separati dai genitori nell'ambito della politica di immigrazione 'tolleranza zero' dell'amministrazione Trump.

Dona Abbott, capo dei servizi per i rifugiati di Bethany, ha detto all'affiliata West Michigan Fox WXMI che l'organizzazione era contraria alla politica, ma aveva stipulato un contratto con il governo federale per fornire servizi di affidamento per i bambini.

... Questi bambini saranno separati. Questa è una decisione che è stata presa - è stata annunciata la politica di tolleranza zero - e crediamo che i bambini dovrebbero essere in famiglia.

Parlando con Grand Rapids, affiliato ABC del Michigan WZZM , Abbott ha espresso dubbi sulla prospettiva di riunire tutti gli 81 bambini con le loro famiglie, citando il caos causato dalla politica di tolleranza zero.

Prima di questo, avevamo un modo abbastanza organizzato e sistematico per [garantire] che i bambini tornassero dalla famiglia. Ora, non ne siamo sicuri. Hai genitori espulsi separati dai loro figli e rimpatriati in situazioni pericolose. Quindi sarebbe facile per un genitore perdersi in quella situazione.

l'inverno più freddo che abbia mai trascorso è stata un'estate a Duluth

L'organizzazione ha contratti esistenti con il Dipartimento della salute e dei servizi umani da fornire reinsediamento dei rifugiati servizi, così come iniziative più apertamente cristiane come l'astinenza educazione sessuale , e ' matrimonio sano promozione.'

Abbiamo inviato a Bethany Christian Services una serie di domande dettagliate e abbiamo ricevuto una risposta ad alcune di esse dopo la pubblicazione di questo articolo.

Un portavoce non ci ha fornito il numero di bambini migranti che sono stati presi in carico da Bethany dall'attuazione della politica di 'tolleranza zero', dicendoci in un'e-mail che quel numero 'è in continua evoluzione'. Hanno rifiutato di offrire anche un'analisi approssimativa dei luoghi in cui i bambini separati erano stati affidati, citando 'la sicurezza dei bambini'.

Alla domanda sulle commissioni che Bethany stava addebitando al governo federale per i suoi servizi, il portavoce non ha fornito alcuna cifra, ma ha scritto:

Bethany riceve finanziamenti per sostenere il nostro lavoro con i minori non accompagnati e separati in base ai servizi di cui questi bambini hanno bisogno, tra cui un medico, un case manager, un insegnante informato sul trauma e una famiglia affidataria per fornire supporto al trauma. Questo è fondamentale perché questi bambini sono stati separati in modo traumatico dalle loro famiglie e sono a rischio significativo di danni a lungo termine.

Inoltre, i fondi vengono utilizzati per fornire beni di prima necessità al bambino durante il soggiorno con la famiglia affidataria, inclusi cibo, vestiti e altri materiali, se necessario. L'importo specifico del finanziamento varia in base alle circostanze, ma l'assistenza fornita da Bethany è significativamente più conveniente rispetto al collocamento dei bambini in strutture di detenzione.

Abbiamo chiesto a Bethany se nel suo contratto con il governo ci fosse una disposizione che consentisse o proibisse esplicitamente di rendere disponibile per l'adozione uno qualsiasi dei bambini separati, in un secondo momento. Il portavoce non ha risposto a quella domanda specifica, ma ha insistito:

Questi bambini non saranno adottati. Questi bambini hanno famiglie e continueremo a perseguire il ricongiungimento con le loro famiglie.

Il portavoce ci ha detto che 'Laddove possibile, i bambini sono in grado di comunicare con i loro genitori tramite telefono', ma non ha detto quanti erano stati in grado di farlo. Allo stesso modo, l'organizzazione ha sostenuto sul suo sito web che alcuni bambini erano stati riuniti con i loro genitori, ma non ha specificato quanti.

essere colpito nella scala del dolore alle noci

Abbiamo anche chiesto a Bethany quale fosse la data di fine del contratto con il governo e se stesse tenendo traccia dell'identità e del luogo in cui si trovava ogni bambino, nonché dell'identità e del luogo in cui si trovava il genitore di ogni bambino, ma non abbiamo ricevuto risposta. a quelle domande.

Abbiamo anche inviato domande dettagliate simili al Dipartimento della salute e dei servizi umani degli Stati Uniti, incluso se stesse tenendo un registro dell'identità e del luogo in cui si trovava ogni bambino affidato in affidamento e dei genitori di ogni bambino, oltre a richiedere alcuni fatti di base. sul numero di bambini separati messi in affidamento e sui nomi delle organizzazioni pagate per questo. Non abbiamo ricevuto risposta a nessuna delle nostre domande.