Controllo dei precedenti: indagini sulla fedina penale di George Floyd

Immagine tramite Getty Images

Snopes ha anche un rapporto approfondito sui precedenti di Derek Chauvin, uno dei quattro ex agenti di polizia accusati nel caso che circonda la morte di George Floyd. Leggi quel rapporto Qui .



Come città in tutto il mondo scoppiò in proteste sulla morte di George Floyd - un uomo di colore che è morto dopo che un ufficiale di polizia bianco si è inginocchiato sul collo per circa nove minuti a Minneapolis - il leader della federazione di polizia di quella città ha inviato il e-mail ai membri del sindacato. In esso, ha criticato il ritratto di giornalisti e politici dell'uomo la cui morte aveva innescato una resa dei conti globale sul razzismo nella polizia.



'Ciò che non viene raccontato è la violenta storia criminale di George Floyd', ha detto l'exDipartimento di Polizia di Minneapolis (MPD)Il tenente Bob Kroll, che rappresentava più di 800 agenti di polizia al momento della morte di Floyd.'I media non lo manderanno in onda.'



Il 1 giugno 2020, lettera da Kroll, che Snopes non ha potuto raggiungere per questo rapporto e ritirato all'inizio del 2021 , ha ispirato un'ondata di affermazioni online sui presunti arresti e incarcerazioni di Floyd prima della sua morte, soprattutto tra le persone che sembravano cercare prove che le azioni dell'ufficiale di polizia di Minneapolis che ha soffocato Floyd erano giustificate o le commemorazioni per onorarlo non erano necessarie.

Tra le affermazioni più popolari c'erano quelle del commentatore di destra Candace Owens, che, in circa 18 minuti video che è stato visto più di 6 milioni di volte, ha fatto diverse accuse sul passato di Floyd e sugli eventi che hanno portato alla sua morte. Lei disse:

Nessuno pensa che sarebbe dovuto morire durante il suo arresto, ma quello che trovo spregevole è che tutti fingono che quest'uomo abbia vissuto uno stile di vita eroico quando lui non l'ha fatto. ... Mi rifiuto di accettare la narrativa secondo cui questa persona è un martire o dovrebbe essere innalzata nella comunità nera. ... Ha una fedina penale lunga, questo è pericoloso. È un esempio di criminale violento per tutta la sua vita, fino all'ultimo momento. '



Ha affermato che i giornalisti avevano interpretato erroneamente la morte di Floyd al pubblico omettendo intenzionalmente i dettagli sul suo comportamento illegale passato, e ha definito falsamente e in modo inappropriato la brutalità della polizia un 'mito' e parte di qualche nefasto schema dei media per polarizzare gli americani prima delle presidenziali statunitensi del 2020. elezione.

Quel video, così come fotografie fuorvianti , meme come quello mostrato sotto e sensazionalizzati storie scandalistiche sul passato di Floyd, ha suscitato numerose richieste a Snopes da parte di persone che si chiedevano se avesse davvero scontato del tempo in prigione o in prigione prima della sua morte all'età di 46 anni.

Le affermazioni in questo meme sono un misto di vero e falso, come documenteremo di seguito. In breve, i presunti crimini e periodi di tempo sono per lo più accurati, con l'avvertenza che Floyd è stato condannato per furto nel 1998, non per rapina a mano armata. Ma le seguenti informazioni rendono fuorvianti altri aspetti del post: non tutti i crimini si sono conclusi in carcere, ma piuttosto le condanne al carcere nessuna prova suggerisce che una donna coinvolta nell'accusa del 2007 fosse incinta è un'esagerazione dei risultati tossicologici affermare che Floyd 'era in alto su meth 'quando è stato soffocato da un poliziotto, e non ci sono prove che Floyd si stesse' preparando a guidare una macchina 'prima del suo incontro fatale con la polizia, a parte il fatto che gli agenti dicono di essersi avvicinati a lui mentre sedeva al posto di guida di un veicolo.

Quello che segue è tutto ciò che sappiamo sui crimini commessi da Floyd - che è nato nella Carolina del Nord, ha vissuto la maggior parte della sua vita a Houston e si è trasferito a Minneapolis nel 2014 - sulla base dei documenti del tribunale e dei resoconti della polizia per soddisfare tali richieste. Inoltre, questo rapporto esplora quanto segue:

  • Gli arresti e le incarcerazioni passati di Floyd hanno avuto qualche effetto sulle azioni degli agenti di polizia durante la chiamata al 911 che ha portato alla sua morte?
  • Era 'drogato di metanfetamine' quando è stato soffocato dal poliziotto di Minneapolis ed è morto, come afferma il meme sopra esposto?
  • In che modo la fedina penale e i risultati tossicologici dell'autopsia di Floyd avranno un ruolo nei processi per omicidio degli agenti di polizia accusati della sua morte?
  • Perché alcune persone attirano l'attenzione sulle storie criminali di persone non bianche uccise dalla polizia?

Dobbiamo notare all'inizio che l'avvocato Ben Crump , che rappresenta la famiglia di Floyd, non ha risposto alle molteplici richieste di commento di Snopes e quando abbiamo contattato un portavoce dell'MPD per telefono per questo rapporto, ha richiesto un'intervista via e-mail ma non l'ha completata.

Inoltre, dovremmo chiarire che quattro agenti coinvolti nella morte di Floyd, compreso il poliziotto che si è inginocchiato sul suo collo, sono stati licenziati da MPD e sono stati accusati penalmente (dettagli sotto).

La polizia ha arrestato Floyd per un totale di 9 volte, principalmente con accuse di droga e furto

Secondo fascicoli giudiziari nella contea di Harris, che comprende Houston, la città natale di Floyd, le autorità lo hanno arrestato in nove diverse occasioni tra il 1997 e il 2007, principalmente con accuse di droga e furto che hanno portato a pene detentive di mesi.

Ma prima di entrare nello specifico di quei casi, prima, alcuni dettagli biografici, per L'Associated Press (AP): Floyd era figlio di una madre single, che si è trasferita a Houston dalla Carolina del Nord quando era un bambino in modo da poter trovare lavoro. Si stabilirono in quelle che vengono chiamate 'Cuney Homes', un complesso di edilizia popolare a basso reddito di oltre 500 appartamenti nel quartiere prevalentemente nero della città. Da adolescente, Floyd è stato un giocatore di football e di basket per la Jake Yates High School, e in seguito ha giocato a basket per due anni in un college della Florida. Dopodiché, nel 1995, ha trascorso un anno alla Texas A&M University di Kingsville prima di tornare nell'appartamento di sua madre a Cuney a Houston per trovare lavoro nell'edilizia e nella sicurezza.

Un altro pezzo di contesto importante durante l'esplorazione di come e in quali circostanze la polizia ha arrestato Floyd alla fine degli anni '90 e all'inizio degli anni 2000 quando viveva a Cuney Homes: in più occasioni, la polizia ha fatto indagini nel complesso e ha finito per detenere un gran numero di uomini, tra cui Floyd, un'amica del quartiere di nome Tiffany Cofield ha detto al AP . Inoltre, il Texas ha uno dei tassi di incarcerazione più alti del paese, per la Prison Policy Initiative , e parecchi studi mostrano che le autorità sono molto più propense a prendere di mira i texani neri per gli arresti rispetto ai residenti bianchi.

Per quanto riguarda i dettagli degli arresti di Floyd, il primo è avvenuto il 2 agosto 1997, quando aveva quasi 23 anni. Secondo i pubblici ministeri, la polizia in quel caso lo ha sorpreso a consegnare meno di un grammo di cocaina a qualcun altro, quindi lo hanno condannato a circa sei mesi di carcere. Quindi, l'anno successivo, le autorità hanno arrestato e accusato Floyd di furto in due diverse occasioni (il 25 settembre 1998 e il 9 dicembre 1998), condannandolo a un totale di 10 mesi e 10 giorni di carcere.


Poi, circa tre anni dopo (il 29 agosto 2001), Floyd è stato condannato a 15 giorni di carcere per 'mancata identificazione con un agente di polizia', ​​dicono i documenti del tribunale. In altre parole, presumibilmente non ha fornito il suo nome, indirizzo o data di nascita a un poliziotto che lo stava arrestando per motivi sconosciuti (i documenti del tribunale non dicono perché la polizia lo stava interrogando in primo luogo) e lo richiedeva informazione personale.

Tra il 2002 e il 2005, la polizia ha arrestato e accusato Floyd di altri quattro crimini: per avergli addosso meno di un grammo di cocaina (il 29 ottobre 2002) per violazione di domicilio (il 3 gennaio 2003) per aver un grammo di cocaina a qualcun altro (il 6 febbraio 2004) e per aver nuovamente in suo possesso meno di un grammo di cocaina (il 15 dicembre 2005). È stato condannato a circa 30 mesi di carcere, in totale, per quei crimini.

Infine, nel 2007, le autorità hanno arrestato e accusato Floyd del suo crimine più grave: rapina aggravata con un'arma mortale.

Secondo la dichiarazione sulla probabile causa degli agenti di polizia, che è spesso la base del caso dei pubblici ministeri contro i sospettati, l'incidente (il 9 agosto 2007) si è svolto in questo modo: due adulti, Aracely Henriquez e Angel Negrete, e un bambino erano in una casa quando hanno sentito bussare alla porta d'ingresso. Quando Henriquez guardò fuori dalla finestra, vide un uomo 'vestito con un'uniforme blu' che disse 'era con il dipartimento dell'acqua'. Ma quando ha aperto la porta, si è resa conto che l'uomo stava dicendo una bugia e ha provato a chiuderlo fuori. Quindi, la dichiarazione recita:

Tuttavia, questo maschio ha tenuto la porta aperta e le ha impedito di farlo. In quel momento, un Ford Explorer nero si fermò davanti alla residenza dei denuncianti e altri cinque maschi neri uscirono dal veicolo e si diressero verso la porta d'ingresso. Il più grande di questi sospetti si è introdotto nella residenza, ha piazzato una pistola contro l'addome della denunciante e l'ha costretta a entrare nella zona soggiorno della residenza. Questo grande sospetto ha quindi proceduto a perquisire la residenza mentre un altro sospetto armato sorvegliava la denunciante, che è stata colpita alla testa e alle zone laterali da questo secondo sospetto armato con la sua pistola dopo che lei aveva gridato aiuto. Mentre i sospetti guardavano attraverso la residenza, chiesero di sapere dove fossero la droga e il denaro e il reclamo Henriquez li informò che non c'erano cose del genere nella residenza. I sospetti hanno poi portato dei gioielli insieme al cellulare del denunciante prima di fuggire dalla scena a bordo della Ford Explorer nera.

Circa tre mesi dopo, gli investigatori dell'unità narcotici del dipartimento di polizia di Houston 'si sono imbattuti in questo veicolo durante una delle loro rispettive indagini e hanno identificato i seguenti soggetti come occupanti di questo veicolo al momento della loro indagine: George Floyd (autista) ...' si legge nella dichiarazione.

A 6 piedi e 7, Floyd è stato identificato come il 'più grande' dei sei sospetti che sono arrivati ​​a casa nel Ford Explorer e avevano spinto una pistola contro l'addome di Henriquez prima di cercare oggetti da rubare. (Nulla nei documenti del tribunale suggerisce che fosse incinta al momento della rapina, contrariamente a quanto affermato in seguito da meme e Owens.) Si è dichiarato colpevole nel 2009 ed è stato condannato a cinque anni di prigione. È stato rilasciato sulla parola nel gennaio 2013, quando aveva quasi 40 anni.

Non sappiamo se gli ufficiali del MPD sapessero degli arresti e delle carcerazioni in passato di Floyd

Ma per esplorare appieno questo, esporremo cosa è successo il 25 maggio 2020. Intorno alle 20:00, qualcuno all'interno di un minimarket di South Minneapolis ha chiamato la polizia per riferire che un uomo aveva usato una banconota contraffatta da $ 20 per acquistare sigarette, e poi lui corse fuori verso un veicolo parcheggiato nelle vicinanze. Il chiamante non ha identificato Floyd per nome, secondo il Trascrizione del 911 .

Ma ecco alcuni dettagli su quella chiamata che abbiamo appreso dopo la morte di Floyd: il proprietario del negozio, Mahmoud Abumayyaleh, ha detto a NPR che gli impiegati sono addestrati a far sapere alla direzione quando qualcuno usa denaro contraffatto e che i lavoratori cercano di gestire il crimine da soli senza poliziotti, a meno che le cose non si trasformino in violenza. Ma nel caso di Floyd, Abumayyaleh ha detto che un impiegato adolescente che era stato impiegato solo per sei mesi ha chiamato i servizi di emergenza, essenzialmente implicando che il lavoratore non aveva pienamente compreso il loro protocollo. Inoltre, il proprietario ha detto che Floyd era un cliente abituale da circa un anno e non ha mai causato problemi.

Secondo i documenti del tribunale, two ufficiali dell'MPD-Thomas Lane e J. A. Kueng-ha risposto alla chiamata del 911 e, dopo aver parlato con le persone all'interno del negozio, è andato a trovare Floyd in un veicolo parcheggiato nelle vicinanze.

Quando Lane ha iniziato a parlare con Floyd, che era seduto al posto di guida del veicolo, l'ufficiale ha tirato fuori la pistola e ha ordinato a Floyd di mostrare le sue mani. Floyd rispettò l'ordine, dopodiché l'ufficiale ripose la pistola nella fondina. Quindi, Lane ordinò a Floyd di scendere dalla macchina e 'mettere le mani su Floyd, e lo tirò fuori dalla macchina' e lo ammanettò, secondo i pubblici ministeri . Poi, addebitare documenti stato:

Il signor Floyd andò con Lane al marciapiede e si sedette per terra in direzione di Lane. Quando il signor Floyd si è seduto ha detto 'grazie amico' ed era calmo. In una conversazione che durò poco meno di due minuti, Lane chiese al signor Floyd il suo nome e il suo documento d'identità. Lane ha chiesto al signor Floyd se era 'su qualcosa' e ha notato che c'era della schiuma ai bordi della sua bocca. Lane ha spiegato che stava arrestando il signor Floyd per aver trasmesso valuta contraffatta.

Alle 20:14, gli ufficiali Lane e Kueng hanno sollevato il signor Floyd e hanno tentato di accompagnare il signor Floyd alla loro macchina della polizia. Mentre gli ufficiali cercavano di mettere il signor Floyd nella loro macchina della polizia, il signor Floyd si irrigidì e cadde a terra. Il signor Floyd ha detto agli ufficiali che non stava resistendo ma non voleva salire sul sedile posteriore ed era claustrofobico.

A quel punto, altri due ufficiali - Derek Chauvin e Tou Thao - arrivarono sulla scena e tentarono di nuovo di far salire Floyd su un'auto della polizia. Mentre tentavano di farlo, iniziò ad affermare che non poteva respirare. Quindi, secondo le accuse penali contro Chauvin, l'ufficiale ha tirato fuori Floyd dall'auto della polizia e 'Mr. Floyd è andato a terra a faccia in giù ed è ancora ammanettato. ' La denuncia continua:

L'agente Kueng ha tenuto la schiena del signor Floyd e l'agente Lane gli ha tenuto le gambe. L'agente Chauvin ha posizionato il ginocchio sinistro nell'area della testa e del collo del signor Floyd. Il signor Floyd ha detto più volte: 'Non riesco a respirare' e più volte ha detto 'Mamma' e anche 'per favore'. A un certo punto, il signor Floyd ha detto: 'Sto per morire'.

Un giudice del Minnesota metraggio rilasciato a partire dalLe telecamere del corpo di Lane e Kueng all'inizio di agosto 2020: nuove prove che hanno mostrato i loro tentativi di mettere Floyd nell'auto della polizia e le sue ripetute richieste agli ufficiali di considerare la sua salute.I video hanno anche mostrato che Chauvin ha tenuto Floyd inchiodato a terra e si è inginocchiato sul collo per circa nove minuti, inclusi quasi tre minuti dopo che Floyd è diventato non reattivo.

quanto è doloroso un calcio nelle palle

Quindi, per tecnici medici di emergenza e personale dei vigili del fuoco resoconti dell'incidente , i medici hanno caricato Floyd su un'ambulanza, dove hanno utilizzato un dispositivo meccanico di compressione toracica su Floyd, anche se non ha ripreso il polso e le sue condizioni non sono cambiate.

Non è chiaro se in qualsiasi momento prima o durante la chiamata gli ufficiali dell'MPD fossero a conoscenza dei precedenti arresti di Floyd in Texas e, in tal caso, se tali informazioni abbiano influenzato il modo in cui hanno agito, consciamente o inconsciamente. I portavoce dell'MPD non hanno risposto alle domande di Snopes sulla conoscenza preventiva di Floyd da parte degli ufficiali prima della chiamata dal minimarket, né il dipartimento ha risposto se gli ufficiali generalmente adattare le loro risposte alle chiamate di emergenza o al modo in cui si avvicinano ai sospetti, in base ai precedenti penali delle persone coinvolte.

Documenti di addebito, casellario giudiziario e altri documenti giudiziari che descrivono la storia criminale di Floyd sono tutti pubblicamente disponibili tramite il database online del funzionario distrettuale della contea di Harris. Inoltre, secondo Manuale della procedura e della politica di MPD , che delinea tutto, dal modo in cui gli agenti dovrebbero vestirsi sul posto di lavoro alle linee guida sull'uso della forza, gli ufficiali utilizzano un sistema di invio computerizzato per gestire le chiamate ai servizi di emergenza e spesso si affidano ai computer nelle loro auto della polizia per cercare e documentare le informazioni.

Detto questo, MPDIl capo Medaria Arradondo ha dichiarato il 10 giugno 2020: 'Non c'è nulla in quella chiamata che avrebbe dovuto portare al risultato con la morte del signor Floyd '.

È un'esagerazione dei risultati tossicologici affermare che Floyd era 'drogato di metanfetamine' quando è morto

In risposta a una delle affermazioni di Owens: 'George Floyd al momento del suo arresto era pieno di fentanil ed era pieno di metanfetamine '- così come le affermazioni degli utenti dei social media che sembravano essere alla ricerca di prove del motivo per cui gli ufficiali del MPD si comportassero in quel modo, qui disimballiamo i risultati del rapporto dell'autopsia di Floyd.

L'affermazione è duplice: che Floyd avesse metanfetamine nel suo sistema e che era drogato quando Chauvin gli si inginocchiò sul collo, soffocandolo.

In primo luogo, il 29 maggio 2020, i documenti del tribunale hanno rivelato che l'indagine dell'Hennepin County Medical Examiner sulla morte di Floyd non ha mostrato 'nessun reperto fisico che supporti una diagnosi di asfissia traumatica' e che 'potenziali intossicanti' e malattie cardiovascolari preesistenti 'probabilmente hanno contribuito alla sua morte . ' (Nota: la malattia coronarica e l'ipertensione in genere aumentano il rischio dei pazienti di ictus e infarto per anni, non minuti, e l'asfissia, o il soffocamento, non sempre lascia segni fisici, secondo i medici.)

Due giorni dopo, la contea ha rilasciato un dichiarazione che attribuiva la causa della morte di Floyd a 'arresto cardiopolmonare che complicava l'applicazione della legge subduale, contenzione e compressione del collo'-il che significa essenzialmente che è morto perché il suo cuore e i suoi polmoni si sono fermati mentre veniva trattenuto dalla polizia. Quell'annuncio è arrivato poche ore dopo la famiglia di Floyd risultati rilasciati di un'autopsia privata separata che ha determinato che Floyd era effettivamente morto per una combinazione del ginocchio di Chauvin sul collo e la pressione sulla schiena di altri ufficiali. (Una copia di quell'autopsia con tutti i suoi dettagli non è stata resa pubblica.)

Secondo l'autopsia della contea screening tossicologico , che è riassunto di seguito ed è stato eseguito un giorno dopo la morte di Floyd, era intossicato con fentanil e aveva recentemente usato metanfetamine (così come altre sostanze) prima che Chauvin lo soffocasse.

Più specificamente, Floyd è risultato positivo a 11 ng / mL di fentanil - che è un analgesico oppioide sintetico - e 19 ng / mL di metanfetamina, o metanfetamina, anche se non è chiaro con quale metodo gli intossicanti siano entrati nel suo flusso sanguigno o per quali ragioni.

Ma più complesso è dimostrare se 'era fatto' al momento del suo incontro fatale con la polizia. Mentre la reazione e la tolleranza di tutti per tali farmaci varia e gli effetti della miscelazione dei farmaci possono essere totalmente imprevedibili, i tecnici di laboratorio affermano che il fentanil lascia lentamente i sistemi degli utenti, principalmente attraverso la minzione, nel corso di tre giorni dalla prima volta che si sono manifestati. Inoltre, considerano 'la presenza di fentanil superiore a 0,20 ng / mL' - che è significativamente inferiore alla quantità trovata nel sistema di Floyd's - come 'un forte indicatore che il paziente ha usato fentanil', secondo Mayo Clinic Laboratories .

Perle metanfetamine, che vengono tipicamente fumate o iniettate, i consumatori provano un'immediata euforia e quindi gli effetti di riduzione del farmaco durano da otto a 24 ore. Dopo quella 'corsa' iniziale, la quantità di metanfetamina si riduce nel flusso sanguigno e i test per il farmaco possono essere positivi fino a cinque giorni. Per il Centro medico dell'Università di Rochester , la quantità di metanfetamine trovate nel flusso sanguigno di Floyd (19 ng / mL o .019 mg / L) è 'nel range' dell ''uso terapeutico o prescritto' di alcuni pazienti del farmaco.

Inoltre, gli esaminatori medici della contea di Hennepin hanno affermato che i livelli ematici di Floyd hanno fatto sembrare che avesse 'recentemente' usato la metanfetamina in passato, non che avesse raggiunto un picco da esso, e gli investigatori della contea non hanno elencato i farmaci come causa della morte di Floyd , ma piuttosto come 'condizioni significative' che hanno influenzato il modo in cui è morto.Per queste ragioni e considerando la quantità di metanfetamine rilevate nel rapporto tossicologico di Floyd, è un'esagerazione delle prove scientifiche affermare che Floyd 'era pieno di metanfetamine' prima che la polizia lo soffocasse, anche se il suo flusso sanguigno è risultato positivo al farmaco.

Ma mentre si fa questa analisi, è importante considerare l'intuizione di un gruppo di medici e psichiatri del pronto soccorso, che sulla scia della morte di Floyd ha scritto nel Scientific American : 'Quando i neri vengono uccisi dalla polizia, il loro carattere e anche il loro anatomia si trasforma in una giustificazione per l'esonero del loro assassino. È una tattica ben affinata. '

Inoltre, a lettera a nome di migliaia di medici neri e operatori sanitari in America dal titolo 'La dichiarazione dei medici neri collettivi' sulla morte del signor George Floyd 'ha dichiarato:

Qualsiasi menzione di potenziali sostanze intossicanti di cui il signor Floyd potrebbe essere stato sotto l'influenza è priva di valore in questa fase dell'esame dell'autopsia fisica. In un'autopsia medico-legale, i risultati di uno screening tossicologico urinario sono spesso imprecisi. Tutte le sostanze devono essere rilevate e confermate nel sangue e / o in organi particolari prima di poter affermare che un individuo è stato intossicato e che la morte è una complicazione di tale tossicità.

È probabile che i risultati della rapina e della tossicologia di Floyd abbiano un ruolo nei processi per omicidio degli ufficiali

Possiamo accreditare la storia per la nostra conclusione su questo punto. Ad esempio, durante il processo per omicidio di George Zimmerman - che, sebbene non fosse un ufficiale di polizia, alla fine fu assolto dalle accuse di omicidio nella sparatoria mortale di Trayvon Martin , un adolescente nero, nel 2012 - rapporti di presunti assenze ingiustificate e piccoli crimini di Martin ha fatto notizia . Allo stesso modo, le persone hanno richiamato l'attenzione sul record di arresto di Alton Sterling , un uomo di colore di 37 anni che è stato ucciso da un poliziotto bianco a Baton Rouge, in Louisiana, nel 2016, mentre i suoi parenti sopravvissuti hanno intentato una causa per omicidio colposo contro la polizia e la città (che rimane in corso al momento della stesura di questo documento ).

Nell'ultimo caso di alto profilo di uso mortale della forza da parte della polizia, tutti e quattro gli agenti - Lane, Kueng, Chauvin e Thao - sono stati licenziati dall'MPD il giorno dopo il controverso omicidio di Floyd e sono stati accusati penalmente.

Per Chauvin, 44 anni, veterano MPD di 19 anni, che deve affrontare le accuse più gravi dei quattro uomini, i pubblici ministeri della contea di Hennepin lo hanno inizialmente accusato di omicidio di terzo grado e omicidio colposo di secondo grado. Ma all'inizio di giugno, dopo che il governatore del Minnesota Tim Walz ha richiesto il procuratore generale dello stato Keith Ellison per occuparsi del caso, Ellison aggiornato quelle spese quindi l'ex ufficiale del MPD deve ora affrontare un'accusa più grave di omicidio di secondo grado, oltre alle accuse originali avanzate dai pubblici ministeri della contea. (Leggi l'ultimo reclamo Qui .) Ha fatto la sua prima comparizione in tribunale l'8 giugno 2020, che era per lo più procedurale, ed è stata trattenuta su cauzione di $ 1,25 milioni.

Nel frattempo, Thao, Kueng e Lane affrontano le accuse di favoreggiamento e favoreggiamento dell'omicidio di secondo grado mentre commettono un crimine, e di favoreggiamento e omicidio colposo di secondo grado nell'omicidio di Floyd. (Puoi leggere le accuse complete contro Thao qui Kueng qui , e Lane qui .) Hanno fatto le loro prime apparizioni in tribunale il 4 giugno 2020, dove un giudice ha fissato la cauzione per ciascuno di loro a $ 750.000 se hanno accettato determinate condizioni, come lasciare il lavoro delle forze dell'ordine ed evitare contatti con la famiglia di Floyd. Una settimana dopo, Lane, 37 anni,ha pubblicato tale importo ed è stato liberato dalla prigione della contea di Hennepin, e il suo avvocato ha detto al Star Tribune stava progettando di presentare una mozione per archiviare le accuse.

A partire da questo rapporto, tutti e quattro gli agenti dovevano fare la loro prossima comparizione in tribunale il 29 giugno 2020 e nessun procedimento giudiziario si è concentrato suLa storia criminale o l'uso di droghe di Floyd, con l'eccezione dei documenti di accusa che menzionano il rapporto dell'autopsia della contea di Hennepin e i risultati tossicologici.

Perché le persone attirano l'attenzione sulle storie criminali di uomini di colore che muoiono in custodia di polizia

Per decenni, angoli di Internet e giornalisti hanno evidenziato i precedenti penali di persone non bianche uccise dalle autorità o catturate in video virali, indipendentemente dalla rilevanza dei fogli di rapina.

Uno dei più brutti esempi è il caso di Charles Ramsey , un auto-descritto 'tizio nero dall'aspetto spaventoso' che ha aiutato a salvare Amanda Berry, una donna di Cleveland che era stata rapita e tenuta in ostaggio per anni in una casa vicino a Ramsey's, nel 2013. Il suo interviste sul salvataggio si è diffuso a macchia d'olio online, ma poi una stazione televisiva locale ha mandato in onda una storia sul suo passato criminale (è stata successivamente rimossa e la stazione si è scusato ).

Più simili al caso di Floyd sono gli esempi sopra menzionati di Sterling e Martin, uomini neri morti per mano della polizia e volontari di guardia di quartiere, rispettivamente, e le cui storie sono state tratteggiate nelle notizie dopo la loro morte, apparentemente come parte di uno sforzo per negare loro il martirio.

I sostenitori della riforma della polizia affermano che il modello attribuisce una colpa ingiusta alle vittime della violenza della polizia e distrae il pubblico dalla questione più importante al centro di questi incidenti: gli ufficiali troppo spesso ricorrono alla violenza quando trattano con i cittadini, specialmente se sono neri, indigeni, o persone di colore.

Kevin O Cokley, un professore di psicologia presso l'Università del Texas ad Austin che studia la brutalità della polizia contro i neri americani, ha spiegato la psicologia dietro il modello dei media in un'e-mail a Snopes. Delle persone che richiamano l'attenzione sul passato criminale di Floyd, in particolare, ha scritto:

Si adatta a ciò che gli psicologi hanno chiamato il ipotesi del mondo giusto , che è un pregiudizio cognitivo in cui le persone credono che il mondo sia giusto e ordinato e che le persone ottengano ciò che si meritano. È difficile per le persone credere che le cose brutte possano accadere a persone buone o a persone che non se lo meritano. Questo perché se le persone sanno che queste cose accadono, devono decidere se vogliono fare qualcosa al riguardo o sedersi in silenzio sapendo che stanno accadendo ingiustizie intorno a loro.

Inoltre, il suo collega Richard Reddick , un decano associato del College of Education dell'università, ci ha detto in un'intervista telefonica che le affermazioni su Floyd erano anche un prodotto dell'ambiente mediatico altamente polarizzato dell'epoca, aggravato da anni di narrazione problematica da parte di politici e giornalisti che ritrae gli uomini neri solo come ' entità criminali ”invece di persone sfumate. Egli ha detto:

Questo è qualcosa a cui gli uomini di colore sono soggetti un po '- non spesso visti come esseri umani complessi e interi, che hanno fatto cose meravigliose e non così grandi nelle loro vite, ma semplicemente un criminale. ... Questo è qualcosa che sembra essere molto specifico per gli uomini di colore che sono stati ex-giudiziosamente assassinati wDobbiamo trovare una logica, o una scusa, o una giustificazione per questo, non importa quale fosse.

In altre parole, ha detto, spostare la narrativa pubblica lontano dalle azioni degli agenti di polizia e sulla storia criminale di Floyd è uncomunicazione ricorrentestrategia 'che ha lo scopo di farci non vederlo come una vittima, per disumanizzarlo e per renderlo una caricatura'. Le persone possono iscriversi al tropo 'se lo aspettava' in modo che non debbano dispiacersi per la vittima della brutalità della polizia e possono negare la responsabilità della polizia per le loro azioni, ha detto Reddick. Ha aggiunto:

Non mi fido delle motivazioni delle persone che lo portano avanti. ... Ovviamente si chiedono: 'Perché [la storia criminale di Floyd] non è coperta dai principali media?' Ed è perché non è rilevante per questo tipo di storia. Quello che è successo a George Floyd a Minneapolis non ha nulla a che fare con quello che gli è successo, quello che ha fatto, nel 2007.

A quel punto, Reddick ha detto che gli arresti e le incarcerazioni passati di Floyd possono giustamente apparire in 'ritratti sani' sulla vita di Floyd (come questa storia di AP ), mentre O Cokley ha detto che i media dovrebbero farlo non includere il background nelle sue storie su Floyd perché 'non ha rilevanza per il comportamento dell'agente' e perché 'tnon esiste una standardizzazione dell'inclusione di informazioni di base su storie che coinvolgono vittime di cattiva condotta della polizia '. Reddick ha riassunto il fenomeno in questo modo:

Non dovremmo confondere la complessità della vita di una persona con un evento che si è concluso con la perdita della sua vita: quei momenti e quel tempo sono rilevanti, ma non una condanna penale di anni prima perché questo è presumibilmente un paese in cui, quando hai scontato la pena, ora sei in grado di ricostruire la tua vita, come quello che stava cercando di fare.

Nel gennaio 2013, dopo che Floyd fu rilasciato sulla parola per la rapina aggravata, le persone che lo conoscevano dissero che era tornato al Third Ward di Houston 'con la testa a destra'. Ha organizzato eventi con i pastori locali, ha servito come mentore per le persone che vivono nel suo complesso di case popolari ed è stato affettuosamente chiamato 'Big Floyd' o 'The O.G.' (gangster originale) come titolo di rispetto per qualcuno che aveva imparato dalle sue esperienze. Poi, nel 2014, Floyd, padre di cinque figli, ha deciso di trasferirsi a Minneapolis per trovare un nuovo lavoro e iniziare un nuovo capitolo.

'Il mondo conosce George Floyd, io conosco Perry Jr.', ha detto Kathleen McGee , sua zia (in riferimento al soprannome di Floyd), al suo funerale il 9 giugno 2020. 'Era un fastidioso piccolo mascalzone, ma lo amavamo tutti'.

Le voci stanno aumentando sulla scia della morte di George Floyd e delle conseguenti proteste contro la violenza della polizia e l'ingiustizia razziale negli Stati Uniti. Tieniti informato. Leggere la nostra copertura speciale, contribuire per supportare la nostra missione e inviare eventuali suggerimenti o reclami che vedi Qui .